Le voci dei cresimandi
Sono abbastanza tranquilla. Non ho paura anche perche’ le voci dei miei compagni mi tengono compagnia.
Signore, ti ringrazio per questa serata e per questo magnifico cielo stellato. Spero che tutte le serate che passero’ siano magnifiche come questa… In questo campeggio mi trovo molto bene, i miei compagni sono fantastici e per questo ti ringrazio. Ore 22.00

Il mio stato d’animo e’ piuttosto tranquillo, anche se ogni tanto sento dei rumori e mi impaurisco. Pero’ poi mi consolano le voci degli altri.
Signore ti ringrazio di questa splendida giornata e di questa serata tranquilla e serena dove si possono ammirare tutte le stelle e i rumori piu’ strani. Ore 22.30

Non sono per niente tranquilla e ho moltissima paura, soprattutto quando non sento i miei compagni. - Signore, grazie di questo campeggio. Ore 23.00

Il mio stato d’animo e’ abbastanza tranquillo anche se devo dire che all’inizio avevo un po’ di paura. - Signore ti ringrazio per queste due giornate trascorse qui al campeggio e per questa bella serata. Ore 23.30

In questo momento sono tranquilla mentre scrivo, perche’ non ho paura che sbuchi un animale o qualcos’altro … o forse un po’. - Signore ti ringrazio di questa bellissima serata. Restare qui vicino al fuoco mi ha fatto superare un po’ la paura del buio. Ti ringrazio anche per questi due bei giorni di campeggio. Signore veglia sui bambini e tutte le persone che come me stanno osservando questo splendido cielo stellato. Ore 24.00

In questo momento sono molto calmo e tranquillo, non ho molta paura perche’ sono vissuto in campagna e il silenzio era sempre di rigore. Poi mi sento protetto dal fuoco che curo e non faccio spegnere in questa mezzora. - Signore ti ringrazio per questa meravigliosa esperienza che mi hai fatto vivere. Purtroppo questa e’ l’unica volta che sono stato ad un campeggio e in questi primi due giorni posso dire che mi sto divertendo molto. Per piacere continua ad aiutarmi nei giorni che restano fino alla fine del campeggio e in quelli a venire. Ore 0.30

Per ora sono calmo e molto tranquillo e mi godo lo splendore del silenzio e qualche volta osservo il cielo e tengo d’occhio il fuoco. Qualche volta sono veramente felice perche’ ci sono le stelle cadenti. – Signore ti ringrazio per avermi dato la possibilità di partecipare a questo campo che è stata una grande novità. Spero che mi aiuterai a passare il resto dei giorni in felicità come gia’ successo. Ore 1.00

Sinceramente ora, davanti a questo fuoco che mi riscalda, ho una sensazione molto bella, perche’ qui e’ come se fossi a casa mia … e come amico tutto quello che mi circonda.
Grazie Signore che oggi mi stai facendo passare una splendida serata, e guidami nei momenti piu’ difficili che ci possano essere … Ore 1.30

I rumori del fuoco, dei grilli, delle cicale e del fiume mi mettono molta tranquillità. – Signore fa che da questo campeggio possa ricavare qualcosa per me e per il mio futuro. Ore 2.00

Adesso sto iniziando a sentire un po’ di freddo con questo vento che va e che viene. Sono appisolato e ho bisogno di dormire anche se non sembra perche’ appena arrivato mi sono messo a scrivere. Pero’ si puo’ anche dire che il fuoco fa la sua parte… quindi si sta, nonostante tutto, bene.
Signore, grazie di tenere compagnia a ogni persona che viene qui a vegliare le stelle, grazie anche di averci dato la possibilita’ di farlo (con il buon tempo). Aiutaci a finire bene il campeggio e vegli su di noi. Amen. Ore 2.30

Nonostante il fuoco un po’ di freddo si sente ancora. Questa veglia mi aiuta a riflettere dopo l’insistente confusione che il nostro gruppo fa tra queste montagne, cosi’ forse da soli si riesce a cogliere il vero significato del campeggio. – Signore, ai ringraziamenti ci hanno pensato i miei compagni… ti volevo chiedere soltanto che le cose apprese al campeggio si possano attuare da qui fino alla cresima e poi per tutta la vita. Aiuta gli educatori e don Paolo nel loro difficile compito di accompagnarci fino alla cresima. Ore 3.00

La tarda ora e la notte mi suscitano una certa paura perche’ non posso vederci chiaro attorno a me. – Grazie o Signore per le belle creature vegetali e animali che stasera sono attorno a me e prego chiedendo a te Signore di custodire tutto cio’ e fa’ che non sia l’avidita’ di noi uomini a distruggere tutto. Ore 3.30

 

Parrocchia S.S. Ilario e Donato - Via Cesare Battisti, n.129 - 63021 Amandola (FM) - Tel +39 0736 848644
e.mail: info@amandolaparrocchia.it