I nostri piccoli in campeggio
L’Orsa maggiore è alta, non tira vento, non ci sono nuvole; passa un satellite, non passano aerei. Non sento nessun rumore, provo paura, penso alla mia famiglia. Che il Signore mi protegga sempre senza lasciarmi sola. Il campeggio è molto bello, ma io ho paura. Amen. Il cielo stasera a me piace tanto, è un cielo molto sereno, i grilli mi stanno intorno, cantano e mi fanno compagnia, ma la mia paura non diminuisce!
Don Paolo mi dice che si supera la paura e io cerco di ascoltarlo, ma non mi sblocco. Mentre scrivo guardo le cose che mi circondano, come le piante, il fuoco e la croce.
I ragazzi sono dentro la capanna e attendono, ma spero che il mio turno finisca presto! Aiutami Signore! Amen.
Miriam, ore 22.45

Ora guardo il cielo e vedo l’Orsa maggiore, che si trova alta sull’orizzonte! Adesso fa molto caldo e c’è poco vento. Le nuvole non ci sono perché nel cielo si vedono le stelle. Non si vedono satelliti, neanche aerei. Sento dei delicati passi. Provo un po’ di paura. Penso alla mia famiglia. Signore, fa’ che tutta la mia famiglia stia bene.
Arianna, , ore 23.15

Provo paura e sonno. Penso alla mia famiglia.
Gesu’ proteggimi e regalami ancora questi momenti di pace. Proteggi la mia famiglia e non far stare in pensiero mia madre e mio padre. E non far distruggere questa natura meravigliosa all’uomo.
Domiziana, ore 23.45

L’Orsa maggiore sta bassa sull’orizzonte, tira vento, non ci sono nuvole, non passano satelliti ne’ aerei. Sento il rumore del fuoco, provo un senso di pace, penso ai miei genitori.
Signore ti prego che in questo momento non arrivino i cinghiali e, Signore, ti prego di accudire i boschi del campo e i suoi animali.
Elena, ore 0.45

Sento il rumore del fuoco e i grilli, provo un senso di serenità, adesso non penso a nessuno, ma di solito penso a nonno.
Signore, grazie per la splendida notte stellata e fa che io possa rivedere una notte del genere in questi giorni estivi.
Riccardo

Benedici i miei parenti che stanno a casa pensierosi per me, soprattutto i miei genitori e mia sorella.
Claudio, ore 2.00

La veglia a me è toccata alle 2.14 e si sentivano tanti rumori strani e le stelle erano luccicanti. Ho risposto a delle domande e sono andato a chiamare il prossimo. E mi sono addormentato.
Alessandro, ore 2.14

Ti ringrazio Signore per la bellezza di questa notte, aiuta le persone che hanno paura a superarla, come ha fatto san Paolo.
Leonardo, ore 3.30

 

Parrocchia S.S. Ilario e Donato - Via Cesare Battisti, n.129 - 63021 Amandola (FM) - Tel +39 0736 848644
e.mail: info@amandolaparrocchia.it